MODERATO nell'atteggiamento, DETERMINATO nei valori

La LEGA e le quote latte

In questi giorni ho sentito alla radio una notizia che mi ha colpito molto.
Si parla di quote latte.
Come noto, l’Italia è stata sanzionata dalla UE per non aver rispettato le quote latte. Multe salatissime ( miliardi di euro).
Ma le quote latte sono quelle che hanno dichiarato i produttori a metà degli anni 80 i quali, per fare i furbi, hanno dichiarato meno di quello che producevano. Vizietto frequente che si chiama evasione.
Poi la UE ha fissato le quote e i produttori non le hanno rispettate.
Di fronte alle multe, l’Italia avrebbe dovuto sanzionare tali produttori.
Ma la Lega si è opposta, “per difendere gli allevatori” dice lei, in realtà per “comprare” consenso elettorale.
E in questi giorni è successa una cosa incredibile.
Un senatore della Lega (o del PDL …. comunque della maggioranza), dirigente del Ministero delle Politiche Agricole, doveva far partire gli avvisi con le intimazioni di pagare le multe. Faceva il suo dovere!!
Ma la Lega ha promesso al Ministro delle Politiche Agricole Francesco Saverio Romano, che deve affrontare il voto di sfiducia, il proprio voto contrario se lui blocca o sposta il dirigente. Cosa che ha puntualmente fatto.
E la Lega ha anticipato che voterà contro la sfiducia, salvando il Ministro. Risultato puntualmente conseguito.
Il senatore ha confermato questa versione……….

Annunci

Commenti su: "La LEGA e le quote latte" (1)

  1. E’ così vero, caro Francesco, che oggi ne è uscita un’Ansa che dice proprio questo:

    (ANSA) – ROMA, 28 SET – ‘Ormai il nuovo idolo degli splafonatori delle quote latte è il ministro Romano. A certificarlo è l’ex presidente di Agea, Dario Fruscio, sicuro al cento per cento che dietro il commissariamento dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura ci sia stato proprio lo zampino del titolare dell’Agricoltura su pressioni della Lega Nord’. Lo dichiara il deputato e responsabile nazionale ‘Enti Locali’ dell’Udc, Mauro Libe’.
    Fruscio – spiega – ha infatti raccontato di aver sempre detto che secondo lui le multe andavano pagate e che perciò i suoi amici del Carroccio gli avevano preannunciato il commissariamento. Sorge spontanea una domanda: ci sarà mica un nesso tra quel commissariamento e la decisione della Lega di non votare la sfiducia al ministro?‘.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: