MODERATO nell'atteggiamento, DETERMINATO nei valori

Abbiamo sentito a più riprese che uno degli elementi strategici di questa amministrazione è il conurbamento con Pordenone, che dovrebbe comportare risparmi di costi e miglioramento dei servizi.
Sto attendendo di vedere il Bilancio 2012 per capire quanto di concreto ci sarà di tutto ciò.
Per il momento, a mio avviso, varrebbe la pena cercare di far funzionare (migliorandola, certamente) l’Associazione Comunale “Cellina-Meduna” che vede assieme Cordenons (capofila), San Quirino, Zoppola e San Giorgio per gestire assieme alcuni servizi (Personale, Tributi, Vigili Urbani, Sportello commercio, Ufficio Tecnico).
Secondo il sindaco Ongaro è “da buttare” perchè non funziona, io al suo posto ci penserei bene.
Ongaro dice che sono i sindaci degli altri comuni a lamentarsi; ma mi pare che quando era sindaco Mucignat i rapporti erano diversi: credo che vista la debolezza di Ongaro, gli altri sindaci stiano cercando di incrementare il peso del loro comune. Al loro posto, io farei lo stesso!!
La ritengo una esperienza positiva per più motivi:
ruolo della Città di Cordenons, per il prestigio che ha ottenuto come capofila
– motivazione dei funzionari di Cordenons, che diventando responsabili  anche dei servizi degli altri comuni hanno potuto sviluppare nuove competenze
finanziamento opere pubbliche: piscina comunale e percorsi naturalistici, a disposizione dei cittadini di tutti e quattro i comuni, sono state possibili grazie a questa scelta!
– rafforzamento strumenti per i vigili urbani: nuovo sistema di videosorveglianza con la centrale operativa a Cordenons (e contemporaneo ampliamento sede) e rinnovo automezzi sono state possibili grazie e questa scelta! E questo, aggiunto all’agente in più finanziato da Cordenons, costituisce un vero impegno concreto per la sicurezza dei cittadini. Altro che le ronde di Ongaro e Del Pup!
risorse: per compensare il maggior impegno del personale e della struttura di Cordenons, il bilancio comunale ha beneficiato di circa 80/90 mila euro/anno.
Inoltre non dimentichiamo che è stata la prima vera esperienza di mettere assieme le attività dei comuni, unica strada per ridurre i costi della Pubblica Amministrazione. 

Certo si può e si deve migliorare il funzionamento di questa associazione, com’è normale che sia quando qualcosa di nuovo prende avvio.

Ricordo che l’Amministrazione Mucignat non è stata contraria a collaborare con il comune di Pordenone: l’unica cosa che si pretendeva era il riconoscimento dei ruoli e della “dignita’” di Cordenons, aspetto che non sempre è prevalso.
Di conseguenza, non mi sento contrario a conurbarmi con Pordenone, ma a precise condizioni: che nella definizione degli obiettivi Cordenons abbia piena voce in capitolo, che il personale di Cordenons – per l’esperienza che ha sviluppato – non sia relegato ad un ruolo puramente esecutivo ma sia coinvolto nelle giuste responsabilità, che i benefici siano egualmente distribuiti, che i costi che Pordenone addebiterà siano controllabili e congrui.
Su tutto ciò misureremo le scelte dell’amministrazione Ongaro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: