MODERATO nell'atteggiamento, DETERMINATO nei valori

Articoli con tag ‘PD’

Ma l’URBANISTICA interessa a Cordenons?

Non passa giorno che l’attuale maggioranza (quale maggioranza poi….) critichi la Variante 30, rea di essere la causa di tutti i mali urbanistici. E quali sono le scelte fatte da questa Amministrazione? quella si stare senza assessore all’Urbanistica da più di quattro mesi.

La cosa è molto equivoca e molto contradditoria. Spero che in questo vuoto di potere (perchè il Sindaco Ongaro, che si è assunto la delega, non mi risulta abbia competenza in questa maniera) non ci sia qualcuno che ne approfitti.

Nel frattempo il Presidente del Consiglio Del Pup, che per tanti mesi ha portato avanti il can can della presentazione SI presentazione NO in Procura della documentazione della Variante 30 contro Mucignat, ora non ne parla più (pare che la ricevuta di tale presentazione sia sempre stata negli uffici comunali, come da sempre dichiarava il precedente sindaco Mucignat). E allora ha iniziato a fantasticare sull’inciucio PD-PDL.

Tutti tentativi per sviare l’attenzione dalla assoluta incapacità di questa maggioranza di governare Cordenons, dilaniata da guerre intestine in cui lui pare essere il più interessato agitatore (le elezioni regionali sono dietro l’angolo e le sue ambizioni sono chiare a tutti, anche ai suoi alleati o presunti tali).

Da parte mia un inciucio con il PDL lo farei volentieri: per mandarlo a casa! Perchè e’ assolutamente inadeguato a ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio.

Annunci

Stato di salute della maggioranza a Cordenons

La maggioranza che governa oggi Cordenons non pare godere di ottima salute.

L’uscita su Il Gazzettino di Dino Venerus che definisce  “patto scellerato” quello tra Ongaro – Del Pup – Vampa la dice lunga. Ongaro è anche segretario della Lega….

Questo è quanto emerso alla luce del sole. Ma sotto la cenere, le braci sembrano molto molto accese. Dentro al PDL non è va giù la scelta degli assessori. Dentro la Lega si sostiene che il “patto scellerato” è stato fatto da Ongaro da solo, senza consultare il partito….

Sarà vero? Mah…. però…..

Pubblico un comunico stampa del segretario PD locale, Gianni Ghiani, che ben fotografa questa situazione.

Oggetto: IL MACIGNO SCAGLIATO DA DINO VENERUS SUL SINDACO ONGARO

Che l’attuale giunta Ongaro si muova ancora con i piedi di piombo e produca ben poco è voce che si sta diffondendo tra la gente di Cordenons. Nonostante sindaco e assessori di centrodestra abbiano ereditato dai predecessori di centrosinistra una situazione amministrativa pressoché ideale, tale da poter dormire sonni tranquilli e correre con la strada in discesa, dimostrano invece di essere incerti su tutto. Il motivo più plausibile di tanta incertezza e fragilità è dovuto al fatto che tra i partiti di maggioranza non corre buon sangue e che soprattutto all’interno della Lega Nord si è scatenata una guerra intestina. Che un ex-consigliere della Lega del calibro di Dino Franco Venerus , a soli due mesi dalla vittoria, scagli dalle pagine de Il Gazzettino un’accusa grossa come un macigno verso il suo sindaco –il quale è anche il segretario del partito- è un fatto politico enorme. Cosa si deve pensare, infatti, quando il leghista Venerus afferma pubblicamente che la giunta si regge su “un patto scellerato” di coalizione? Nulla di buono, evidentemente. E’ facile prevedere che sulla giunta e la sua maggioranza cadranno presto tuoni e fulmini con conseguenti effetti sulla stabilità di governo della città. Noi in campagna elettorale avevamo avvertito i cittadini che Mario Ongaro era sostenuto da una coalizione brancaleone, oggi c’è chi da destra ci dà ragione.”

La manovra di Tremonti – Berlusconi luglio 2011

La manovra approvata rapidamente (il Presidente Napolitano ha parlato addirittura di “miracolo”) la scorsa settimana è una manovra sbagliata.

Senza alcun dubbio! Perchè rimanda in avanti gli interventi. Perchè non riduce i costi. Perchè si scarica sulle fasce meno abbienti.

Sul sito www.lavoce.info ci sono molti articoli che affrontano la questione in maniera circostanziata. Ho già segnalato questo sito, per la serietà con cui affronta gli argomenti; vi consiglio di visitarlo qualche volta e di non raccogliere le informazioni solo da La Repubblica o Il Giornale. Su questo argomento, per esempio, provate a leggere quello che dicono (http://www.lavoce.info/articoli/pagina1002443.html), anche in merito ai ticket (http://www.lavoce.info/articoli/pagina1002439.html) che incentiveranno il rivolgersi alle strutture private. Incredibile, vero? Anche in momenti come questi, chi ci governa riesce a favorire qualche categoria economica…..

Bene ha fatto il PD a votare contro questa manovra (volantino manovra sbagliata), male ha fatto il PD a non votare a favore della soppressione delle Province.

Davvero c’è bisogno che questo Governo vada a casa. Speriamo che non siano i giudici a doverlo fare….

Appello al voto

Ci siamo!

Dopo mesi di campagna elettorale, con i toni che nelle ultime settimane si sono alzati sconfinando in scorrettezze alle quali avremmo fatto volentieri a meno, da domani si vota e saranno i cittadini a decidere chi li governerà a Cordenons per i prossimi 5 anni.

L’invito che mi sento di fare è di considerare queste come elezioni comunali, non come un test per il governo nazionale. In altri termini, cari cittadini, guardate i volti, le reputazioni, le capacità dei candidati. Considerate quello che hanno fatto e come si sono comportati.

In campagna elettorale è facile promettere (“costruiremo il ponte per Murlis”, “abbasseremo le tasse”, “faremo pagare meno l’acqua”  e cosi’ via….). Ma a chi vi promette provate a chiedere: come farai tutto ciò? con quali soldi? Dopo 5 anni in cui ho retto l’Assessorato al Bilancio posso garantirvi che questo sarà il problema numero 1: trovare i soldi! Perché se la Regione continua a tagliare i fondi come ha fatto fino ad oggi, il problema non sarà solo fare i  grandi interventi, ma anche sostenere le spese correnti…

Mucignat, la sua squadra e i partiti che lo sostengono sono gli stessi di 5 anni fa (con l’aggiunta dell’Italia dei Valori). 5 anni contraddistinti da stabilità, coesione, impegno e risultati concreti. Se vincesse l’altra parte (probabilmente gli altri tre candidati si coalizzeranno al secondo turno), come farà a governare con tante liste e tanta eterogeneità? Il centro destra ha già dimostrato a Cordenons (vedi mandato di Del Pup per nove anni) che non è capace di tenere unita una coalizione e di gestire le dinamiche interne.

Ha ragione Mucignat: NON SIAMO TUTTI UGUALI! E io credo che Mucignat con la sua compagine sia il candidato più indicato per governare bene Cordenons per i prossimi 5 anni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: